Pubblichiamo una recentissima ordinanza con la quale il Tribunale di Palermo ha riconosciuto la protezione sussidiaria ad un cittadino del Mali.

Il ricorrente è stato ammesso a tal tipo di protezione poiché è stato riconosciuto dal Giudice un rischio effettivo di subire un grave danno nel caso di ritorno nel Paese di origine.

Difatti, il Tribunale suddetto ha ritenuto necessario considerare la situazione socio-politica attualmente vigente in Mali e porre attenzione al contesto di profonda insicurezza e alle numerose azioni ostili a danno dei cittadini.

Appare utile rammentare che, nonostante nel gennaio del 2013 si sia assistito all’azione di una forza multinazionale intervenuta su mandato Onu per ristabilire la sovranità del Mali, ad oggi risulta essere in atto una vera e propria guerra civile.

Ordinanza Tribunale Palermo 2 -2017