Pubblichiamo una recentissima Ordinanza del Tribunale di Palermo con la quale il Giudice ha riconosciuto la protezione sussidiaria ad un Cittadino del Mali.

Il Giudice all’interno della suddetta Ordinanza, nel motivare la concessione della protezione sussidiaria al ricorrente, afferma espressamente che all’interno dello Stato del Mali, territorio di provenienza del ricorrente, sussistono: “situazione di instabilità generale di tutto il Paese, attraversato da una crisi umanitaria ed istituzionale”.

Per le suddette motivazioni e le altre contenute all’interno del provvedimento che si allega, il Giudice ha ritenuto, dunque, che in Mali sia in atto un conflitto armato interno e sussista una situazione di generalizzata violenza di tale livello da costituire una seria minaccia per la vita di qualunque civile si trovi su quel territorio.

Per tali ragioni e considerate le dichiarazioni rese dal ricorrente, sia in sede di audizione presso la competente Commissione Territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale sia in sede di ricorso, il Giudice ha ritenuto fondato il ricorso posto in essere dal cittadino del Mali, riconoscendo a quest’ultimo la protezione sussidiaria.

Nel link seguente l’ordinanza di cui sopra

Ordinanza Decisoria del 12.10.2018